Con “Magdeburg: la furia”, volume centrale della trilogia ambientata nella guerra dei Trent’anni, la fine di un epoca diventa un affresco ancora più gotico, ancora più incombente. Tra disperate lotte per la sopravvivenza e scontri tra sanguinari sterminatori, tra rivelazioni della tragedia passata e profezie sull’Armageddon a venire, il fato di Magdeburg, la possente città ribelle sul Fiume Elba, viene suggellato da crudeli giochi di potere destinati a divorare ogni cosa. E ogni uomo.