Nel 1889 Carlo Merkel diede inizio alla storia della moda in Italia con un aureo e dimenticato libretto: Come vestivano gli uomini del "Decameron"Il titolo non rende la ricchezza dell'opera, perché l'autore "allettato di esperimentare quale contributo alla storia del costume portino i novellieri", partendo dal Boccaccio e "utilizzando - scrive Maria Giuseppina Muzzarelli una quantità e una varietà tale di fonti come oggi, in tempo di internet, pochi osano fare e riescono a fare", arriva fino ai principi del Cinquecento All garments are treated: from shirt to linen, from jackets to fur, from the mantle to the headset, the gloves and shoes and finally to the colour of garments So the wise man of Merkel, even today, and despite the time elapsed, it reveals a contribution "useful and able to indicate a search and a method to follow"